IT - Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi della F@D MURIALDO.http://elearning.murialdo.org/
ES - Están abiertas las inscripciones para los nuevos cursos de la F@D MURIALDO. http://elearning.murialdo.org/

PT - Estão abertas as inscrições para os novos cursos da F@D MURIALDO. http://elearning.murialdo.org/

EN - It is open the enrollment to the new courses of  MURIALDO F@D. http://elearning.murialdo.org/

 


LA FAMIGLIA DEL MURIALDO

PER UNA PEDAGOGIA MURIALDINA

 

“UN PERCORSO FORMATIVO A PORTATA DI CLIC”

 

La F@D MURIALDO è una proposta formativa pensata per tutti coloro che desiderano approfondire la pedagogia e la spiritualità murialdina.

 

 Elenco dei corsi online che inizieranno ad aprile 2017:

 

Ecco i corsi online che partiranno ad aprile 2017.
Le iscrizioni nel mese di marzo.

 

Ecco i 9 corsi online che inizieranno ad aprile 2017:

Corsi in italiano:

1Religiosi e laici: nuovi cammini di corresponsabilità  - M. Busin e N. Boccia - A7 -it

2- Gli adolescenti e le dipendenze (vecchie e nuove) - Michele Gennuso - B3A2-it

3- L’impresa sociale e non solo: la governance nell'impresa socialmente orientata - Alessandro Pellizzari - B3M3-it - (inizio corso a luglio)

Cursos en español:

4- Caminos de vida con jóvenes Jesús Berrizbeitia - B3P5-es (1)

5- Jovenes, fe y vocacion Jaime Bravo - B3P5-es (2)

6- Construyendo una escuela en pastoral Gabriel De Rosa - B3S1-es

7- Cultura de la Vocación Agostino Petroselli - C3-es

Cursos de portugués:

8- Pastoral Juvenil e Nova Evangelização - Joseilton Ramos dos Santos  - B4-pt

Corsi in albanese:

9- Formator në frymën e murialdos - Cristina Casado - A5-al

 

In piattaforma, nella colonna di sinistra, puoi scaricare la scheda d'iscrizione! ISCRIZIONI ENTRO IL 1 APRILE.

 

Contattaci: segreteria.elearning@murialdo.org

 

 

 

A questa piattaforma informatica, nata nel 2009 per la formazione murialdina di laici e religiosi, ad oggi sono registrati più di 800 UTENTI provenienti da 16 paesi di 4 continenti (Africa, America, Asia, Europa). La F@D MURIALDO propone un'esperienza di formazione reciproca (e-learning) ed internazionale!

  

Segue una breve presentazione di tutti i corsi online svolti dal 2009 ad oggi:

 

 

DIMENSIONE CARISMATICA (A):

 

Il carisma di San Leonardo Murialdo

(Roberto Landa  //  A1-it  )

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 25

Il carisma di S. Leonardo Murialdo è l'elemento comune che unisce tutti i Membri della Famiglia del Murialdo. In questo senso, conoscere ed approfondire il carisma di S. L. Murialdo attraverso questo corso on-line, è qualcosa di fondamentale per chiunque voglia specializzarsi in alcuna delle aree della pedagogia murialdina. Questo corso aiuterà a vivere con maggiore motivazione il nostro essere ed agire nella FdM.

 

 

El carisma de San Leonardo Murialdo

(Roberto Landa  //  A1-es  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

El carisma de S. Leonardo Murialdo es el elemento común que nos une a todos los Miembros de la Familia de Murialdo. En este sentido, conocer y profundizar el carisma de S. Leonardo Murialdo a través de este curso on-line, es algo fundamental para todo el que quiera especializarse en alguna de las áreas de la pedagogía murialdina. Este curso ayudará a vivir con mayor motivación nuestro ser y actuar en la FdM. Por eso, lo consideramos como un curso básico para todos los que están implicados en tareas apostólicas al interno de la Familia de Murialdo. Conocer el carisma de S. Leonardo Murialdo, fundamento del carisma de la FdM. Profundizar los elementos esenciales que constituyen el carisma de la FdM.

 

 

O carisma de Sãn Leonardo Murialdo

( ..................... // A1-pt )

O número mínimo de alunos: 5  -  Número máximo de estudantes: 20

 

 

San José, educador na família di Nazaré

( ..................... // A2-pt )

O número mínimo de alunos: 5   -  Número máximo de estudantes: 20

 

 

Carisma murialdino: desde las fuentes hacia el mañana

(Terezinha Militz // A3-es )

Número mínimo de estudiantes: 5  - Número máximo de estudiantes: 25

Acogemos con alegria a aquell@s que deseen hacer este curso! Conocer y profundizar el carisma de Murialdo es el primer paso para que nos apasionemos por la “espiritualidad pedagógica murialdina”; por este modo de ser y actuar, en familia y en comunidad, entre los niños, los jóvenes y las familias que el Señor ha confiado a nuestra tarea educativa y pastoral. Aunque de modo virtual, este puede ser un hermoso camino de crecimiento y actualización para la Familia de Murialdo. El curso tiene como objetivos: 1. Ofrecer los elementos esenciales del carisma murialdino y de su desarrollo en la historia, favoreciendo el conocimiento, la profundización  y la vivencia de la espiritualidad pedagógica murialdina; 2. Dar a conocer la Familia de Murialdo y su razón de ser en la Iglesia y en el mundo, despertando el sentido de pertenencia a la misma, según el carisma murialdino; 3. Generar espacios para el compartir, para la búsqueda y para la toma de conciencia de los desafíos y las esperanzas, en la práctica de la espiritualidad pedagógica murialdina de hoy y hacia el mañana. Está destinado a todos los miembros de la Familia de Murialdo que deseen profundizar su conocimiento y práctica del carisma murialdino, especialmente los laicos.

 

 

Carisma murialdino: das fontes ao futuro

(Terezinha Militz // A3-pt )

O número mínimo de estudantes: 5  -  Número máximo de estudantes: 25

Acolhemos com alegria a tod@s @s que desejam fazer este curso! Conhecer e aprofundar o carisma de Murialdo é o primeiro passo para que nos apaixonemos pela “espiritualidade pedagogica murialdina”; por este modo de ser e atuar, em família e em comunidade, entre as crianças, os jovens e as famílias que o Senhor confiou à nossa tarefa educativa e pastoral.Mesmo que seja de modo virtual, este pode ser um belo caminho de crescimento e atualização para a Familia de Murialdo. O curso tem como objetivos: 1. Oferecer os elementos essenciais do carisma murialdino e de seu desenvolvimento na história, favorecendo o conhecimento, o aprofundamento e a vivência da espiritualidade pedagógica murialdina; 2. Dar a conhecer a Família de Murialdo e sua razão de ser na Igreja e no mundo, despertando o sentido de pertença à mesma, segundo o carisma murialdino; 3. Gerar espaços para a partilha, para a busca e para a tomada de consciência dos desafios e das esperanças, na prática da espiritualidade pedagógica murialdina de hoje rumo ao futuro. Está destinado a todos os membros da Família de Murialdo que desejam aprofundar seu conhecimento e prática do carisma murialdino, especialmente os leigos.

 

 

La pedagogía del amor

(Alejandro Bazán  // A5-es )

Número mínimo de estudiantes: 5  -  Número máximo de estudiantes: 45

Este curso nos brinda la oportunidad de conocer aún más, reflexionar, profundizar, asumir y capacitarnos para implementar mejor esto que es no sólo una didáctica típica, un estilo pedagógico, sino que para nosotros es un elemento fundamental de nuestra misma identidad como Familia de Murialdo: la “Pedagogía del Amor”. Compartir el carisma de Murialdo es compartir su estilo educativo. Experimentar primero en nosotros mismos la Pedagogía del Amor es caminar en las huellas de San Leonardo hacia el encuentro con el amor del Padre que se nos ha revelado en Jesucristo. Este encuentro nos transforma, nos “educa”, crea en nosotros “un corazón nuevo”… y solo un corazón nuevo y pleno es capaz de educar para que: ¡los jóvenes tengan vida! ¡y la tengan en abundancia! Los objetivos del curso: - conocer la experiencia vital de S. Leonardo que lo transformó en un educador al estilo de Jesús; - ayudar al descubrimiento del amor de Dios en nuestras vidas y a dejarnos transformar (educar) por él; - conocer, profundizar, asumir y aplicar en nuestro servicio con los jóvenes el estilo educativo del amor de Dios; - evaluar y mejorar nuestras prácticas docentes a la luz de la Pedagogía del Amor.

 

 

La pedagogia dell’amore

(Alejandro Bazán  // A5-it )

Minimo studenti: n. 8   –  massimo studenti: n. 20

Il corso è rivolto a quanti sono desiderosi di conoscere, riflettere e approfondire la pedagogia murialdina, la Pedagogia dell’Amore. In particolare, si vuole sviluppare un “laboratorio” in cui discutere, mettere in pratica, sperimentare uno stile educativo, tipico della Famiglia del Murialdo. La didattica è attiva come si prevede debba essere la partecipazione di quanti intendano iscriversi. Gli obiettivi del corso: conoscere l’esperienza di vita di San Leonardo Murialdo che lo rese un educatore nello stile di Gesù; aiutare a scoprire l'amore di Dio nella nostra vita, lasciandoci trasformare da esso; conoscere, approfondire, assumere come proprio e applicare nel nostro servizio educativo lo stile dell’amore di Dio; analizzare e migliorare la nostra pratica educativa alla luce della Pedagogia dell’Amore. Il docente gestirà il corso con la collaborazione di un tutor: Nadia Dario.

 

 

A pedagogia do amor

(..................................  //  A5-pt )

O número mínimo de alunos: 5  -  Número máximo de estudantes: 25

A pedagogia do Amor proposta por São Leonardo Murialdo tem como ponto de partida a educação do coração. O Curso que iremos apresentar aprofundará o Projeto Educativo colocando a criança e o jovem no centro. O princípio da pedagogia do Amor é a educação do coração a partir da prática de Jesus, em sintonia com o estilo educativo de Murialdo a partir dos novos sinais dos tempos. Refletiremos sobre o princípio dialogal levando em consideração a dimensão emocional e intelectual; abordaremos a questão da doçura, ternura, firmeza, protagonismo e responsabilidade e ampliaremos nosso discurso com novos paradigmas para as relações sociais a partir da ética e da equidade. A pedagogia do Amor é um novo conceito em Educação que gera cidadãos de esperança numa sociedade marcada pela fragmentação.

 

 

El carisma hoy

(Fidel Antón //  A6-es  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 20

Evidenciar las actualizaciones del carisma a través del camino y momentos salientes de la Familia de Murialdo. Tomar conciencia de las indicaciones de los últimos capítulos generales y de los documentos más importantes de la Familia de Murialdo para favorecer su renovación espiritual y apostólica. Emprender juntos el camino de la renovación. Difundir la belleza y actualidad del carisma. Crear comunión y aunar fuerzas en torno al carisma murialdino. Enriquecer el carisma con nuevas intuiciones que puedan surgir en nuestros debates y reflexiones. Renovar nuestra identidad  a partir del corazón del carisma murialdino: la centralidad del joven pobre. Profundizar cada uno de los ámbitos de la renovación: fraternidad, centralidad del joven pobre, la relación religiosos y laicos.

 

 

O carisma hoje

(……………………..  //  A6-pt )

O número mínimo de alunos: 5  -  Número máximo de estudantes: 20

 

 

 

Il carisma attualizzato nel XXII Capitolo Generale

(Fidel Antón  //  A6(2)–it)

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 40

Il XXII CG ci ricorda che “il protagonismo e la corresponsabilità dei laici sono cresciuti grazie a percorsi di formazione e di partecipazione” (n. 42), e anche che “la FdM è un dono dello Spirito per la comunione delle vocazioni. Il carisma è il cuore di questa esperienza, capace di generare nuove forme di fraternità. Tuttavia, occorre rispondere alla richiesta crescente di maggiore formazione e di condivisione carismatica nella missione” (n. 38). Benvenuti nel corso tutti coloro che credono nella verità di queste affermazioni e desiderano approfondirle attraverso la riflessione condivisa del Documento capitolare, attualizzazione del carisma murialdino.

Destinatari del corso possono essere tutti coloro che sentono  il carisma murialdino come “matrice di identità e luogo di trascendenza” e il cuore dell’esperienza della FdM come “dono dello Spirito per la comunione delle vocazioni” al servizio dell’educazione umano-cristiana dei giovani.

 

 

El carisma actualizado en el XXII Capítulo General 

(Fidel Antón  //  A6(2)–es)

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 40

El Capítulo General (CG) XXII nos recuerda que “el protagonismo y la corresponsabilidad de los laicos han crecido gracias a los caminos de formación y de participación” (n. 42), y también que “la FdM es un don del Espíritu para la comunión de las vocaciones. El carisma es el corazón de esta experiencia, capaz de generar nuevas formas de fraternidad. Sin embargo, es necesario responder a la solicitud progresiva de mayor formación y de condivisión del carisma en la misión” (n. 38). Bienvenidos a este curso a todos aquellos que creen en la verdad de estas afirmaciones y desean profundizarlas a través de la reflexión compartida sobre el Documento capitular, actualización del carisma murialdino.

Destinatarios del curso podrían ser todos aquellos que sienten el carisma murialdino como “matriz de identidad y lugar de trascendencia” y el corazón de la experiencia de la FdM como “un don de Espíritu para la comunión de las vocaciones” al servicio de la educación humana y cristiana de los jóvenes.

 

 

Religiosi e laici: nuovi cammini di corresponsabilità

(Mauro Busin e Nunzia Boccia  //  A7-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 25

Il corso si propone di far conoscere il cammino di corresponsabilità che la Congregazione dei Giuseppini propone ai laici che condividono il carisma murialdino e l'azione apostolica che lo attualizza. Il percorso parte dall'analisi della figura e della dignità del laico contenuta nei documenti della Chiesa dal Vaticano II in poi e nei documenti ufficiali della congregazione per giungere a condividere esperienze, attuali impostazioni e prospettive. Il corso prevede attività obbligatoria nel forum e verifica in itinere e finale.

 

 

Religiosos y laicos: nuevos caminos de corresponsabilidad

(Gabriel De Rosa  // A7-es  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

 

 

 

 

DIMENSIONE PEDAGOGICA-PASTORALE (B):

 

 

 

Adolescentes y emergencia educativa

(Alejandro Bazán e Silvana Peña // B1-es )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

 

 

Jovens e à questão da educação

(………….. // B1-pt  )

O número mínimo de alunos: 5  -  Número máximo de estudantes: 20

 

 

Linee pedagogiche attuali

(……………….. //  B2-it )

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 15

 

 

Líneas pedagógicas actuales

(Silvana Peña  //  B2-es )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

Promover la integración de distintas corrientes pedagógicas actuales, situándolas en un modelo de escuela socialmente inclusiva. Socializar experiencias pedagógicas de diversos contextos educativos, a partir de marcos teóricos que le otorgan significatividad. Aplicar los aportes teóricos en el diseño de una propuesta superadora de la propia práctica docente, basada en el carisma educativo murialdino.

 

 

Pedagogia, marginalità, disagio

(Mauro Busin  //  B3A1-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 30

Come gestire le attività e le relazioni individuali e di gruppo quando sono coinvolti ragazzi/e con difficoltà o anche aggressivi? Sono certamente un banco di prova per ogni animatore ed educatore, ma possono anche trasformarsi in risorsa? Il corso è offerto agli animatori e/o educatori ai quali sono affidati preadolescenti e adolescenti per cammini di formazione cristiana e di socializzazione. Sempre più spesso questi contesti vedono la presenza di ragazzi/e con varia e complessa problematicità che a volte rischiano di mettere in crisi il cammino che si sta compiendo e lo stesso compito educativo degli animatori o educatori. Sono offerte perciò alcune chiavi di lettura e strategie operative che si sono dimostrate di una certa utilità nella gestione di queste situazioni.

 

 

La progettazione d’interventi in ambito sociale (1 parte)

(Genoveffo Pirozzi  //  B3A3-it (1)   )

Minimo studenti: n. 8  –  massimo studenti: n. 20

Saper progettare è una competenza complessa. Essa coinvolge infatti numerose azioni: saper gestire le informazioni, saper lavorare in gruppo e in rete, saper programmare e gestire un budget, saper amministrare risorse umane, strumentali e finanziarie, saper fare marketing sociale. Tutte competenze di cui anche gli educatori ed operatori pastorali della famiglia del Murialdo devono prendere consapevolezza nella prospettiva di un rafforzamento della propria presenza nel territorio e della propria capacità di essere interlocutori attivi verso le altre organizzazioni e istituzioni. Questo corso, pertanto, intende proporre un percorso di formazione/apprendimento che sia in grado di offrire competenze di base per poter progettare, programmare, formulare, gestire e valutare  interventi in ambito sociale. Esso vuole contribuire, così, alla qualificazione degli operatori e dei collaboratori della famiglia del Murialdo affinché sappiano non solo dotare di ‘anima’ il loro essere ed agire insieme a favore dei giovani, ma sappiano innervare di intelligenza educativa e di efficacia operativa le azioni che a loro favore essi vanno creativamente delineando.

 

 

Organizzazione e gestione del personale

(Mauro Busin // B3A5-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 15

 

 

Intervención socioeducativa con adolescentes desde un enfoque personalista-comunitario (1 parte)

(Carlos Barra  //  B3A6-es (1)  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

 

 

Intervención socioeducativa con adolescentes desde un enfoque personalista-comunitario (2 parte)

(Carlos Barra  // B3A6-es (2)  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

Obj general: Formar a los agentes de pastoral en un estilo de intervención socio-educativa con con enfoque pesonalista-comunitario. Obj. Específicos: - Obtener un lenguaje común en el ámbito socioeducativo, personalista comunitario y murialdino. - Verificar la propia práctica socio educativa a partir de bibliografía actualizada. - Compartir experiencias realizadas en los propios lugares de intervención a partir de literatura seleccionada. - Crear espacios de diálogo y fraternidad dentro de la FdM.

 

 

Mëso të ndërmarrësh (Impara ad intraprendere)

(Asllan Sevdari e Carmelo Prestipino  //  B3F1-al  )

Minimo studenti: 5  –  massimo studenti:  25

Questo corso on-line è collegato ai corsi professionali dell’opera di Fier (Albania).

 

 

Pedagogia e didattica dell’integrazione

(Mauro Busin  //  B3F2-it  )

Il corso è offerto ad insegnanti, educatori e/o formatori ai quali sono affidati preadolescenti e adolescenti per cammini di formazione e di socializzazione. Sempre più spesso questi contesti vedono la presenza di ragazzi/e con varia e complessa problematicità che a volte rischiano di mettere in crisi il cammino che si sta compiendo e lo stesso compito educativo degli adulti. Il corso si propone perciò di offrire nuove chiavi di lettura del fenomeno e alcune strategie operative che si sono dimostrate di una certa utilità nella gestione di queste situazioni. L’utilità e la ricaduta di questo percorso formativo dipende però in gran parte dalla disponibilità a leggersi come interlocutori attivi e reali attori nelle diverse sezioni tematiche proposte. La partecipazione agli spazi di condivisione, l’offerta di contenuti autonomamente elaborati, la disponibilità a mettersi in gioco per la costruzione di un sapere comune saranno le condizioni che permetteranno di valorizzare in pieno lo sforzo di ciascuno. A tutti perciò è richiesta la partecipazione alle discussioni e l’osservazione critica agli apporti offerti. E’ favorita ed auspicata l’integrazione dei contenuti con apporti personali.

 

La pedagogia murialdina nella formazione professionale

(Paolo Bornengo// B3M1-it  )

Minimo studenti: n. 8  –  massimo studenti: n. 20

 

A partire da alcuni spunti iniziali finalizzati ad inquadrare l'ambito dell'intervento (la FP Intesa come luogo di lavoro, spazio di azione di educatori/formatori in cui al centro è posta la relazione con i giovani, ambito privilegiato di edificazione e costruzione di una comunità educativa che si forma attraverso la cura del "clima" e della cultura "organizzativa),  il corso si articolerà su quattro ambiti.

1. Senza passato non c'è futuro: 

missione e visione di una realtà operativa che pone come fondamento l'eredità spirituale e pedagogica di San Leonardo Murialdo

2. Introduzione alla proposta formativa: 

la scelta educativa, la comunità educativa, il lavoro come risorsa di spiritualità sono i temi che connotano e animano l'esperienza di un'Istituzione Formativa che fa riferimento al carisma Murialdina.

3. Pedagogia e spiritualità:

analisi delle aree della riflessione educativa Murialdina, e cioè dell'ambito carismatico (accogliere o educare?), dell'ambito sociologico (il mondo giovanile tra risorse e problema), dell'ambito pedagogico (come valutare, come interpretare i dati, come definire obiettivi formativi misurabili).

4. Prassi operative:

come trasformare la riflessione educativa in prassi operative quotidiane e nell'esperienza concreta in un ambito formativo.

 

Solidarietà e Cooper-Azione

(Francesco Farnesi  // B3M1-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 15

Sviluppare una sensibilità sociale. Riconoscere la centralità di alcune problematiche della società contemporanea. Sviluppare la capacità di indagare, di scegliere e di elaborare soluzioni. Obiettivi didattici: Saper osservare, ricostruire, descrivere e valutare i processi e le dinamiche considerate.Acquisizione di conoscenze sulle molteplici problematiche : politiche, economiche ambientali, sociali, individuali connesse agli stili di vita, sulle tematiche della Cooperazione e dello Sviluppo Sostenibile.

 

 

Pastoral juvenil actual en la FdM

(Jaime Bravo   // B3P1-es  )

Número mínimo de estudiantes: 5  - Número máximo de estudiantes: 20

 

 

La formazione degli animatori nei centri giovanili

(Massimo Rocchi   // B3P2-it  )

Minimo studenti: n. 8   –  massimo studenti: n. 20

Questo corso è indicato per coloro che sono o vogliono diventare responsabili, educatori, animatori di un centro giovanile ecclesiale e murialdino, di attività, gruppi o settori della pastorale giovanile di una parrocchia, di un oratorio, di una scuola, di un’opera murialdina. Per i suoi contenuti specifici richiede una certa esperienza nell’ambito dell’animazione ecclesiale e una certa dimestichezza con i linguaggi educativi. Si analizzano gli elementi basilari dell’educazione alla fede nello stile dell’animazione e quindi tutti i suoi ambiti: relazioni educative, attività, ambienti, progetti, organizzazione, stile educativo, nonché l’identità e caratteristiche dell’educatore. Destinatari: · animatori ed educatori dai 18 anni (maggiorenni, per potersi iscrivere alla F@D), motivati ad approfondire a livello teorico la propria esperienza personale per una presenza qualificata; con esperienza di animazione precedente di almeno 2 anni; · educatori e formatori di animatori dei centri giovanili, desiderosi di approfondire il proprio percorso formativo, alla ricerca di contenuti e metodologie di formazione. Per partecipare a questo corso: all’inizio del corso ciascun allievo dovrà scrivere una propria presentazione, indicando la propria esperienza di animatore/educatore, luoghi e tempi di svolgimento, formazione pregressa, responsabile/i del proprio centro giovanile.

 

 

Fondamenti pedagogici dell’animazione

(Genoveffo Pirozzi   // B3P3-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 20

Cosa intendere per animazione? Quali sono le radici dell’animazione? Quale relazione tra animazione ed educazione o formazione? Ha senso oggi fare animazione? Il corso tenta di rispondere a queste domande presentando i fondamenti pedagogici e antropologici dell’animazione e tenta di tracciare alcune prospettive per una valorizzazione dell’animazione in contesti educativi propri dela famiglia murialdina.

 

 

La comunidad cristiana ante los desafíos de violencia, droga y pobreza extrema

(Jaime Bravo  //  B3P6-es  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 20

Compartir las experiencias vividas en una comunidad doliente (Parroquia Santa Maria de la Sierra de Medellin - Colombia) y dar la herramientas para el anuncio de la Palabra en situaciones difíciles, siendo instrumentos del "consuelo de Dios" como nos dice el apóstol Pablo en 2 Co 1,3-4: "Bendito sea Dios, Padre de nuestro Señor Jesucristo, Padre de Misericordia y Dios de todo consuelo; él nos consuela en todas nuestras luchas, para poder nosotros consolar a los que están en toda tribulación, mediante el consuelo con que nosotros somos consolados por Dios" es lo que nos proponemos a través de este curso.

 

 

Construyendo una escuela en pastoral

(Gabriel De Rosa // B3S1-es  )

Número mínimo de estudiantes: 5 - Número máximo de estudiantes: 25

Este curso virtual nace en el marco de un nuevo escenario educativo emergente del uso de las actuales tecnologías de la información y la comunicación. En él, tú eres el centro de todo el proceso pedagógico. Desde tu hogar, con tu computadora personal o desde otros lugares, en los tiempos que creas conveniente, podrás acceder a toda la información disponible, ampliarla, pedir explicaciones, debatir cuestiones, recibir asesoramiento, participar colaborativamente en grupos, reflexionar, etc. Te convertirás en el protagonista principal de tu propio aprendizaje. De esta forma conocerás una propuesta formativa de fácil acceso, que acorta las distancias y que se desarrolla con un estilo educativo murialdino, fundado en nuestro carisma espiritual y pedagógico. Juntos iremos creciendo en nuestro saber con el objetivo de San Leonardo de lograr hacer el bien y hacerlo Bien.

 

 

La nueva evangelización

(Giuseppe Rainone  // B4-es  )

Número mínimo de estudiantes: 8 - Número máximo de estudiantes: 25

 

 

La espiritualidad del educador

(Alejandro Bazán  // B5-es )

Número mínimo de estudiantes: 8 - Número máximo de estudiantes: 40

Espiritualidad del educador/animador murialdino. “Educar” o “animar” no es sólo una tarea , un trabajo a realizar… Es, ante todo, una misión; una vocación que abarca toda las dimensiones de la vida. Trasmitir contenidos, aplicar adecuadas didácticas para el aprendizaje, brindar informaciones y criterios de discernimiento… se puede realizar suficientemente con una buena formación profesional.  Pero educar es algo mucho más grande que ser un trasmisor de informaciones. El hecho educativo sólo puede generarse y crecer en una relación interpersonal que involucre la totalidad de cada persona. Sólo educa quien es educado… Sólo libera quien es libre… Sólo quien vive y trasparenta en su misma existencia la sabiduría de su plenitud humana, puede ser un verdadero educador.

Es lo que sucedía con Jesús. El Evangelio nos dice que la gente quedaba maravillada cuando lo escuchaba, porque no hablaba como los demás… ¡Él hablaba con autoridad…! Y esa “autoridad”, que impactaba el corazón de la gente, sólo puede provenir de la coherencia entre lo que se dice y lo que se hace. No podemos ser educadores murialdinos sin una buena vida espiritual , que unifique todas las dimensiones de nuestra vida en el seguimiento de Jesús según el estilo del carisma de Murialdo.

En este curso podremos encontrar algunas pistas para descubrir este camino de crecimiento y madurez humano-cristiana en el carisma de Murialdo.

 

 

Espiritualidade do educador

( ................  // B5-pt  )

O número mínimo de alunos: 5  -  Número máximo de estudantes: 20

 

 

Pastoral del futuro: tensiones y esperanzas

(Giuseppe Rainone  //  B6-es  )

Número mínimo de estudiantes: 8 - Número máximo de estudiantes: 25

La Pastoral es un camino al que la Iglesia no puede renunciar. A veces está lleno de tropiezos que engendran dolor. A veces de sueños que generan esperanza. Hay quien vive su ministerio pastoral dejándose atrapar por el desencanto.  Hay quien lo realiza con un optimismo de sabor evangélico.  Quienes están comprometidos con la Pastoral de la Iglesia se saben sumergidos en una experiencia que supone ruptura, continuidad, desafío y esperanza. Ruptura, porque hay muchas cosas que son provisionales y han de abandonarse. Continuidad, porque hay realidades sustanciales que nunca pueden faltar. Desafío, porque hay una actualidad llena de urgencias que no se pueden evadir. Esperanza, porque hay un futuro de posibilidades que aguardan compromiso. Este pequeño curso pretende estimular a los que viven el buen combate de su fe, movidos por la ilusión pastoral. Ojalá pudiera estimular también a los que creen que la historia ya no tiene porvenir...  La Iglesia, pastores y laicos, es comparable al sabio padre de familia, que va sacando de su alforja cosas nuevas y antiguas. Cambio, rumbo y tarea: esa es la triple expectativa de nuestra Pastoral.

 

 

La Iglesia del futuro y el futuro de la Iglesia

(Giuseppe Rainone  //  B7-es  )

Número mínimo de estudiantes: 8 - Número máximo de estudiantes: 15

Las profundas transformaciones en curso sumergen al mundo actual en una crisis holística, desafiando las instituciones en general a recorrer nuevos caminos, bajo pena de volverse obsoletas en la civilizaci6n emergente. Como instancias privilegiadas de producción de sentido, las religiones institucionales, particularmente el cristianismo, tienen el reto de integrar los desafíos del presente en nuevas síntesis, susceptibles de ser universalizadas. Con este panorama, como tela de fondo, el curso trata de caracterizar la situación de la Iglesia en el presente, en un texto sintético y directo (cap. 1) y vislumbra, desde ahí, la Iglesia del futuro (cap. 2) y el futuro de la Iglesia (cap. 3). La reflexión resalta la necesidad de evitar dos extremos: por una parte, la tentación de entrar en la disputa del “mercado de lo religioso”, con las mismas armas de instituciones religiosas que, ante un tiempo de inestabilidad proponen el sentimentalismo y el fundamentalismo como única salvación; y, por la otra, una actitud apologética, que polemiza con lo nuevo a partir de posturas de un pasado irreal y obsoleto. Cimentados en la herencia del Concilio Vaticano II y en las orientaciones del próximo Sínodo de los Obispos (cfr. LINEAMENTA - La nueva evangelización: para la transmisión de la fe cristiana) urge a forjar una Iglesia profética ante el retorno del neo paganismo, abierta al diálogo ecuménico y macro ecuménico, llamada a ser tal vez el último reducto de la utopía, en la aurora del nuevo milenio.

 

 

 

 

DIMENSIONE ANTROPOLOGICA-TEOLOGICA (C):

 

 

 

L’uomo nella Bibbia

(Giovanni Boggio  // C1-it  )

Minimo studenti: n. 8  –  massimo studenti: n. 15

Punto sull’interesse per lo studio della Bibbia, continuativo e desideroso di approfondire, col tempo, le nozioni imparate poco per volta. In altre parole: procederò come a cerchi concentrici, secondo il metodo usato dalla Bibbia stessa. Vorrei comunicare il mio interesse e amore per la Bibbia, anche sfatando certi luoghi comuni riguardanti affermazioni attribuite ai testi biblici ma che in realtà sono difformi dal senso autentico del testo sacro. Programma: Introduzione alla lettura e comprensione del tema proposto. Idee correnti sul tema. Come sono considerati l’uomo e la donna nell’Antico Testamento (nel Pentateuco, nei libri profetici, nei libri sapienziali). Come sono considerati l’uomo e la donna nel Nuovo Testamento (nei Vangeli, negli Atti degli Apostoli, nelle lettere di Paolo).

 

 

Cultura della vocazione. La risposta

(Angelo Bissoni  // C3-it  )

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 15

Questo percorso è come una danza. C’è un compositore di musica e c’è chi suona. C’è uno che danza e c’è anche il partner; ci sono dei desideri e ci sono delle attese; ci sono dei desideri e ci sono delle risposte. Sono le forme del pensiero pedagogico che fanno un po’ da regia. Il metterci nell’atteggiamento di ricerca, esprime un modo di danzare.  Tu non sei uno spettatore… dunque buona danza… L’obiettivo del corso: sostenere i percorsi dell’evangelizzazione di sé, attraverso le vie della maturazione delle risorse incluse nella dignità umana, tale maturazione serve a conoscere meglio i desideri di Gesù Cristo, di fronte ai quali siamo più liberi di fare discernimento e di scegliere. In questo percorso no stop, desideriamo anche sostenere la risposta… fino alla piena maturità in Cristo. Le tematiche del corso: In principio la relazione. Nel mistero dell’uomo. Domanda di orientamento. La ricerca di Dio. Teologia e psicologia in relazione. Mantenersi in forma. Lo sviluppo come lotta. L’invito di Gesù Cristo e la statura della risposta dell’uomo. Quando il “si” è la risposta. La compagnia che rigenera. Riferimenti ed approfondimenti. Verifica, cooperazione.

 

 

Culture of vocation: Yes!  Journey to freedom

(Angelo Bissoni  // C3-en  )

At least 5 students – no more than 15 students

This course is aimed at familiarizing the searchers whit one`s potentialities; with the diverse systems, disciplines, concepts, areas yielding culture; and with pedagogical methods to help human development. In respect to a proper methodology, we will go inside the philosophy of being and the psychology of personality, to reach the bases of human dignity. It is a reflection on what is beyond visible, beyond observable. It deals with the internal structure of being. Individual Being and Person: transcendental attributes of being; relation nature and spiritual dimension. Our perspective is integrated. All man, with all his components is in journey to freedom.

We need to support who desire grow up.

 

 

Cultura de la vocación. La respuesta (1 parte)

(Agostino Petroselli  // da C3-es (1)  )

Número mínimo de estudiantes: 8 - Número máximo de estudiantes: 20

Al final del estudio, esperamos que: - Vivas con mayor profundidad tu vocación cristiana y específica en la Iglesia y en el mundo; - Adquieras una visión clara de la Vocación y de la Pastoral Vocacional, dentro de la pastoral de conjunto de tu comunidad y de la Iglesia; - Llegues a ser un actor y promotor de la cultura vocacional en tu entorno; - Trabajes en la Pastoral Vocacional con los criterios y líneas de la Iglesia. Para los y las personas que hacen parte de la Familia de Murialdo: Esperamos que este curso te capacites para vivir tu vocación en el carisma Josefino-Murialdino y te comprometas con tu comunidad cristiana en la vivencia de tu misión, dentro del Carisma.

 

 

Cultura de la vocación (2 parte)

(Agostino Petroselli  // da C3-es (2)  )

Número mínimo de estudiantes: 8 - Número máximo de estudiantes: 20

 

 

Cultura da vocação. A resposta

(.............................  //  C3-pt  )

O número mínimo de alunos: 5  -  Número máximo de estudantes: 25

A Cultura da vocação está diretamente vinculada à vida de fé. Em nossa pastoral estamos refletindo sobre os novos caminhos no contexto vocacional. Vivemos uma realidade nova, urbana, fragilizada no contexto familiar, sedenta de Deus e receptiva aos desafios de seu tempo. Os jovens querem dar uma resposta, por isso queremos trabalhar a questão vocacional a partir da reflexão sobre a vocação como um presente que nos é dado como dádiva. Todos temos diante dos olhos a dimensão vocacional, por isso temos o direito e o dever de visualizar nossa vocação para a sociedade a partir do testemunho e de ações concretas. A cultura da vocação passa pela cultura da oração, da convivência, da vida fraterna, da pastoral comprometida com os últimos, da missão além-fronteiras e da dinâmica vivencial no horizonte da juventude. Em nosso curso vamos desenvolver ações propostas pela Igreja a partir do SAV - Serviço de Animação Vocacional em sintonia como carisma de São Leonardo Murialdo. Será um curso com dinâmicas, parábolas, reflexões, data-show, vídeos, canções e propostas para reuniões nas comunidades e paróquias. A cultura vocacional terá uma proposta de diálogo com a Pastoral da Juventude e Movimentos, bem como as escolas e Obras Sociais. Queremos trabalhar a questão de encontros vocacionais nas diferentes regiões do Brasil e do mundo. Seja você também um Animador Vocacional. A cultura vocacional começa em miml, em você e a resposta e a expressão de nossa generosidade.

 

 

Antropologia ed educazione: la vita come dono

(Salvatore Currò  //  C4-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 20

Nell’attuale contesto culturale si ripropone la questione del senso e della dignità della vita umana, cioè la questione antropologica. Anche le esperienze educative e pastorali, in ambito ecclesiale, sono interpellate a verificare l’ispirazione antropologica, cioè la visione dell’uomo, che le anima. Il corso vuole aiutare questa verifica a partire da una precisa visione antropologica, quella del dono: dell’uomo chiamato a donarsi all’altro, a ricevere se stesso in dono e a mettersi così nella condizione di poter essere raggiunto da Dio e dai suoi doni. A partire da una riscoperta del dono e della Scrittura come dono, nel corso si cercherà di ridare slancio alla pastorale catechistica, all’educazione religiosa, alla formazione in ambito ecclesiale, ma, prima di tutto, all’esperienza cristiana in quanto tale.

 

 

Formazione della relazione: in famiglia

(Angelo Bissoni  //  C6-it (1)  )

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 15

La relazione dentro la famiglia può essere il luogo dentro il quale l’Io e il Tu sono soggetti creatori. L’altro, e anche Dio è come l’Altro, è occasione di crescita per me a certe condizioni. Questo corso è una “scuola guida” che abilita a viaggiare nella relazione familiare. Relazionare evitando gli incidenti, ma soprattutto, raggiungendo la meta. Teoria e pratica sono parti di uno stesso cammino.

 

 

Development through the project. Communion and Co-responsability

(Angelo Bissoni  //  C6-en (2)  )

At least 5 students – no more than 15 students

A model for exploring intra- and interindividual process in groups-community, it is a very important instrument to give an analysis of the degree and of the type or relation in a community of persons. The concept of communion encapsulate many elements: aims, internalization of the values, freedom, decision, co-operation, environment… In our study , we will explore some anthropological mode in order to recognize the degree of maturity for relation in positive communion and the style of co-responsibility in order to realize the aims of the community. We will explore some psychodynamics in pedagogical perspective more then in psychoanalytic perspective.

 

 

Strumenti di dialogo tra le culture

(Maria Flora Mangano  // C7-it  )

Minimo studenti: n. 10  –  massimo studenti: n. 25

Benvenuti al corso di “Strumenti di dialogo tra le culture”. La proposta è individuare uno spazio di dialogo tra le nostre culture: quelle di chi si accosterà a questo corso e quella italiana, la mia. Uno spazio reale, anche se non fisico, all'interno del quale possa esserci l'incontro con l'altro. Diverso per lingua, cultura, educazione, età e sensibilità, forse. Diverso in tutto, sembra, tranne che nell'essere persona. Al termine del corso, spero, potremo accorgerci che si può attuare una “cultura del dialogo”.     Obiettivi Formativi - A lungo termine:   1) si tratta di un corso introduttivo, di area antropologica-teologica, ma trasversale anche alle altre aree;   2) vorrebbe introdurre un metodo di approccio allo studio di tipo interculturale, cioè, rivolto a culture diverse e in dialogo tra loro per individuare uno spazio comune tra esse, che non vengono mescolate, snaturate e omologate. Vengono valorizzate, perché l'una si arricchisce del contributo dell'altra. Lo spazio comune è l'esperienza umana, che appartiene a ogni persona, quindi a ogni cultura;   3) un metodo del genere potrebbe essere applicabile anche nello studio di altre discipline, anche di altre aree e anche dei livelli successivi a quello base;   4) e un metodo del genere potrebbe essere un ulteriore strumento per esercitare il dialogo utile, forse, a educatori e formatori.     Obiettivi Formativi - A breve termine:   1) Individuare alcuni termini alla base dell'esperienza umana, quindi appartenenti a ogni cultura, livello formativo, esperienza educativa;   2) favorire il dialogo (virtuale e reale) tra i partecipanti al corso online, in modo che possano verificare che esiste realmente un terreno comune di dialogo indipendente dal Paese di provenienza, età, sensibilità e preparazione culturale;   3) favorire la consapevolezza tra i partecipanti che questo metodo può essere uno strumento di approccio culturale per ogni disciplina, attività, esperienza umana.

 

 

Identità e risposta vocazionale

(Angelo Bissoni  // C8-it  )

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 15

Benvenuti in un percorso che mentre aiuta a costruire identità, apre relazioni costruttive con le altre fonti del sapere umano e delle domande di senso applicate all’intera esistenza. Voi siete più dei temi proposti, e comunque costruttori del cammino condiviso… Essere oggettivamente affacciati su tutte le dimensioni che ricamano la vita. La persona umana. Dignità e diritti umani inalienabili universale. Identità e coscienza morale cristiana. La formazione della coscienza. Coscienza morale autentica e ricerca del bene. Cura della fase decisionale. Attraverso il limite: formazione come sfida. Impastati nella storia. Comunità cristiana e passione educativa. A servizio della Verità. Per il bene comune

 

 

Educazione alla solidarietà

(Fidel Antón  //  C9–it  )

Minimo studenti: n. 8  –  massimo studenti: n. 40

Lasciandoci guidare dalla Parola di Dio (icone bibliche che invitano a passare dalla compassione alla solidarietà) cercheremo di approfondire il significato della solidarietà. Essere solidali non è genericamente "fare qualcosa per gli altri", significa riconoscere che il nostro destino è strettamente legato a quello di tutta l'umanità. Un "debito" intrinseco alla condizione umana, che porta a conseguenze impreviste, sia come singole persone, sia come gruppo, comunità e istituzione, a livello locale e internazionale. È questa la prospettiva lungo la quale si muove la riflessione contenuta nelle diverse unità che compongono il corso. Destinatari del corso possono essere tutti coloro che sentono la corresponsabilità che ci lega gli uni agli altri, specialmente ai più poveri, e, quindi, desiderano farsi dono agli altri nella disponibilità della loro vita.

 

 

 

 

ALTRI CORSI ONLINE:

 

 

Corso d’Italiano (primo livello)

(……..  // S1  )

Minimo studenti: n. 5  –  massimo studenti: n. 15

 

 

“HAI UN MINUTO PER NOI?”

Nell’incontro della Commissione Centrale si è deciso di creare un montaggio di diversi video registrati da chiunque abbia utilizzato la F@D MURIALDO in questi primi tre anni di vita. La durata di ciascun video deve essere di circa un minuto! Chiediamo anche il tuo contributo! Come fare? Riprenditi in prima persona parlando nella tua lingua e mandaci il video, di circa un minuto, dove puoi dire che cosa è stata la F@D MURIALDO per te, quali sono le sue caratteristiche più belle e quali prospettive vorresti che avesse in futuro… e tutto ciò che ti sembra importante dire su questo tema Ti chiediamo di inviare il tuo video, al più presto, a questo indirizzo di posta elettronica: segreteria.elearning@murialdo.org  Contiamo su di te! La segreteria della F@D MURIALDO

 " ¿TIENES UN MINUTO PARA NOSOTROS?"

En la reunión de la Comisión Central se decidió crear un montaje de varios videos grabados por algunos de los que hayan utilizado la F@D MURIALDO en estos tres primeros años de vida.  La duración de cada video debe ser de alrededor de un minuto! ¡Pedimos también tu contribución! ¿Cómo hacerlo? Fílmate en primer plano (hablando en tu propio idioma durante un minuto, más o menos) compartiendo tu experiencia acerca de lo que ha sido la F@D MURIALDO para ti, de cuáles son sus aspectos más lindos, de cómo quisieras  que fuera en el futuro ... y de todo lo que parezca importante decir sobre este tema  Te pedimos que nos envíes tu vídeo, tan pronto como sea posible,  a esta dirección de correo electrónico: segreteria.elearning@murialdo.org  Contamos contigo! La secretaría de la F@D MURIALDO

“TEM UM MINUTO PARA NÓS?"

Na reunião da Comissão Central foi decidido criar uma montagem de vários vídeos gravados por alguns, os quais foram utilizados na F@D Murialdo nos três primeiros anos de vida. A duração de cada vídeo deverá ter cerca de um minuto! Pedimos também a sua contribuição! Como fazê-lo? Filmar em primeiro plano (falando em seu próprio idioma durante um minuto, mais ou menos) partilhando a sua experiência sobre o que tem sido a F@D Murialdo para você, quais são os aspectos mais significativos, de como quer que seja no futuro... e tudo o que parece importante dizer sobre este tema Pedimos que você nos envie o seu vídeo, o mais rápido possível para este endereço de e-mail: segreteria.elearning@murialdo.org  Contamos com você! A secretaria da F@D Murialdo

"DO YOU HAVE A MINUTE FOR US?"

In the meeting of the Central Commission it was decided to create a montage of several videos recorded by anyone who has used MURIALDO F@D in its first three years of life. The duration of each video must be about a minute! We ask for your contribution too! How to do? Videotape yourself talking in your language and send us the video, about a minute, where you can say what MURIALDO F@D was for you, what are its most beautiful characteristics and what prospects would you it might have in the future... and everything that seems important to say on this subject We ask that you submit your video, as soon as possible, to this email address: segreteria.elearning@murialdo.org   We count on you! The MURIALDO F@D secretary

 

 

Alcuni dati sui corsi online della F@D Murialdo

Fino ad agosto 2012 si sono iscritti 391 STUDENTI provenienti da più di 10 nazioni diverse; tutti over 18 come richiesto dall’iscrizione. Altre 200 persone sono state abilitate per l'AREA SPECIALE. In totale sono più di 600 le persone abilitate alla piattaforma informatica dela Famiglia del Murialdo http://elearning.murialdo.org/.

Durante i 6 semestri degli anni accademici 2009-10, 2010-11 e 2011-12 sono stati attivati più di 50 corsi online gestiti da una ventina di docenti.

I corsi sono stati proposti in 4 lingue diverse: castigliano (-es), italiano (-it), portoghese (-pt), inglese (-en). Inoltre è stato attivato un corso online in lingua albanese (-al) in collaborazione con i corsi della formazione professionale dell’Opera di Fier (Albania).

La F@D Murialdo (Formazione a Distanza Murialdo - e-learning) è nata dall’esigenza di avere una proposta formativa di Pedagogia Murialdina.

L’ente promotore della F@D Murialdo è la Famiglia del Murialdo: i Giuseppini, le Murialdine e tutti coloro che condividono il dono del carisma spirituale di San Leonardo Murialdo.

I destinatari della proposta della F@D Murialdo sono i responsabili e i coordinatori delle opere educative e pastorali della Famiglia del Murialdo, gli educatori e gli attori pastorali delle opere e TUTTI coloro che vogliono approfondire il tema della pedagogia e dela spiritualità murialdina per un arricchimento personale.

Per info: segreteria.elearning@murialdo.org.

p. Alejandro Bazán,  - vicario generale dei Giuseppini del Murialdo

 

 

 

Riportiamo di seguito alcuni commenti, nelle rispettive lingue, degli studenti che hanno partecipato ai corsi online:

 

La frequenza del mio primo corso F@D dello scorso inverno è stata una bellissima esperienza di studio per una serie di ragioni: innanzitutto perchè mi ha permesso di conoscere meglio ed in modo più approfondito la vita e le opere di San Leonardo Murialdo, i cui scritti (nonostante il poco che ho letto in quella circostanza) sono stati spunto di riflessione più volte. Spesso mi interrogo sul significato profondo del mio lavoro e su come esso debba essere portato avanti: i contenuti pedagogici dei suoi pensieri in più di un'occasione sono stati per me illuminanti e hanno fornito risposte ai miei dubbi e perplessità. Quindi il corso non è stata solo un'occasione per conoscere le vicende umane di colui a cui si deve la Congregazione di religiosi nel cui Istituto svolgo il mio lavoro, ma un vero e proprio momento di formazione professionale 'murialdina', che ritengo fondamentale e doveroso per me che sento di essere un'insegnante 'murialdina'. Recentemente ho sentito dire ad un ex alunno di ben 91 anni che: "... non si è ex alunni del Murialdo, perchè si è murialdini per sempre..." .Ecco io faccio mia questa frase, perchè il corso mi ha trasmesso molto forte il senso di appartenenza alla spiritualità del Santo e fornito un'identità carismatica. Credo a questo proposito che sia quindi importantissimo per un insegnante di un Istituto della Congregazione dei Giuseppini del Murialdo, sentirsi non un semplice impiegato/docente, ma parte di un'idea e quindi consiglio vivamente a tutti la sua frequenza. Ai padri Giuseppini che dirigono le Scuole mi permetto di suggerire di proporre fortemente ai propri insegnanti il corso, doveroso momento di formazione interna. Ho apprezzato talmente tanto il corso, che ho deciso di proseguire il percorso di formazione: al momento sono iscritta al corso C1-it L'uomo nella Bibbia tenuto da padre Giovanni Boggio... ancora una volta mi sono trovata a riflettere e a fare considerazioni su questioni che mai avevo pensato di affrontare e che oggi scopro invece interessarmi. Questo nuovo corso sento che mi potrà fornire una chiave di lettura più giusta e migliore su aspetti dei Testi Sacri che frequentemente, non capendoli, non ho saputo apprezzare. Ultima ragione per apprezzare e pubblicizzare tra i miei colleghi e tutti i vostri corsi? Ovviamente la comodità di poter gestire da dove si vuole e quando si vuole il tutto e poi, certamente non ultimo, la disponibilità del padre che segue il corso e di voi segreteria e commissione. Grazie di cuore e buon lavoro.

Gioia Piazzesi

 

Realmente es muy interesante la metodología que se utiliza para estos cursos porque invita a que se tenga que leer para poder responder a los cuestionamientos que se dejan. La prepararción de los profesores se nota que es muy buena y sobre todo que conocen el tema que imparte...

Muchas felicidades por la iniciativa y por las oprtunidades que nos dan a las religiosas para hacer estos cursos, porque me di cuenta que nos tienen mucha consideración, adelante y ojalá muchos podamos seguir aprovechando esté  medio para seguir formandonos.

María Guadalupe Ramos López

 

 I suggest that the courses of every semester could be announced to all the students in time and give opportunity to the students that they have enough information about the beginning of the courses and the ending of the courses so that during the course they have enough time to know, to deepen and receive the courses and to grow in appropriate and adequate manner.

Rayappan Kulandai Rajy

 

Respecto al tiempo de revisión, estudio y síntesis; para poder resolver los cuestionarios o elaborar los trabajos y tareas, me resultó muy corto. Ya que se tienen múltiples ocupaciones y hay que hacer un gran esfuerzo para “apartar horas y dedicarlas al curso”. Y es que el curso lo merece, el interés del  tema es superlativo; el material es insuperable; la cantidad es abundante; de una gran belleza y con la preciosa idea de p. Roberto, de incluir citas para abundar. ¡Simplemente me encanto!

Otros cursus: Padre Eugenio Reffo. Algunos de los cursos arriba citados no están en español, pero  me gustarían.

Maríadel Rosario Rodríguez Hernández

 

Buona l’idea di questo tipo di formazione ed i metodi utilizzati; interessanti e vari gli argomenti.

 Alessandro Armao

 

Achei muito interessante a forma de como foi elaborada essa avaliação e penso que só tenho que agradecer e dizer que a equipe está de parabéns! Agora não sei se cabe aqui esta sugestão: Penso que os cursos em espanhol poderiam vir traduzidos tambémem português. Facilitariapara nós brasileiros, o andamento dos nossos trabalhos. Acho até, se vocês me permitem dizer: que muitos desanimaram por isso!

Ana Paula Oliveira dos Santos

 

Que los miembros dela Familiade Murialdo, especialmente Josefinos y Murialdinas, hablemos y motivemos más a los laicos cuanto a la importancia y participación a los cursos de F@D Murialdo.

Terezinha Militz

 

At the outset I would like to offer my heart-felt felicitaions to F@D MURIALDO commission. It was awesome and amazing. I liked the course conducted by you…It was a great and rare opportunity to be the part of the course. I, personally, tried to assimilate the texts that were given to me and meditate on them so that they could become more personalised.  I wish that all the educators of the Young and all those who are involved in Youth Ministry get engaged in such courses. Many more courses can be conducted. These courses enable us to know ourselves, by knowing ourselves we know and love Our God and our brothers & sisters. May God bless the members of the Commission.

Rajesh Philip Anand

 

En mi opinión  es fundamental seguir ofreciendo este tipo de espacios de formación y capacitación porque como docentes murialdinos nos demuestra la unidad de criterios, que todos tratamos de habar el mismo idioma y de no ser así estas propuestas nos unifican y nos hacen sentir acompañados. MUCHAS GRACIAS

Herman Delli Carpini

 

Me ha resultado grato y beneficioso realizar este curso, creo que cumplí mi objetivo, que era darle un sustento de conceptos a la actividad pastoral que realizo desde hace varios años, creo que es oportuno referirse a la bibliografía para darle una mirada más objetiva a la actividad que emprendemos como educadores dela Instituciónen la que trabajamos.

Jimena Vidart

 

Para mi fue una muy buena experiencia, pero la época del año no fue la mejor ya que en los meses de octubre, noviembre y diciembre tenía mucho trabajo áulico qaue preparar entoncer tuve que “correr” para entregar en la fecha pedida.. Por suerte formé un equipo muy eficiente con mis compañeras y esto hizo que me fuera un poco más llevadero. Cuando el tiempo apremiaba  el debate  de ideas, como una puesta en común, me ayudaba a resolver rápidamente  mi presentación.

Quiero agradecer a mi tutor por la paciencia y por la presencia ante alguna circunstancia de duda o falta de confianza para poder resolver el trabajo dado.

Maria Andrea Presta

 

Me he sentido satisfecha realizando el curso y sumamente enriquecida. Creo haber expresado claramente mis opiniones en preguntas anteriores. Muchas gracias!!!

 Cecilia Escandel

 

Sería bueno generar más trabajos grupales e interdisciplinarios a mi escaso entender...

Murialdo Silvia Elena

Posso dire che i corsi della F@d sono significativi, mi hanno consentito di riflettere su argomenti che forse non avrei mai approfondito, mi spiace solo di non essere riuscita a coinvolgere, pur avendoci provato, altri amici presi da altri interessi.

Rossella Simari

 

 

 

 

Relazione sulla “F@D Murialdo

 

PRESENTAZIONE PER CHI NON CONOSCE LA F@D MURIALDO

 

La “F@D Murialdo” (“Formazione a Distanza Murialdo” / e-learning) è nata dall’esigenza di avere una proposta formativa di pedagogia murialdina facilmente accessibile da ogni nazione dove è presente la Famiglia del Murialdo (FdM) che potesse favorire una formazione murialdina attraverso la trasmissione di contenuti e l’interazione tra i partecipanti.

L’ente promotore della F@D Murialdo è la Famiglia del Murialdo: consacrati/e e laici che condividono il dono del carisma spirituale di San Leonardo Murialdo.

Una Commissione Centrale composta da una decina di persone - laici e religiosi/e presieduta fin dall’inizio da p. Alejandro - ha gestito la parte di programmazione del percorso formativo (2008-2009) e attualmente si incontra in Casa Generalizia (CSJ), ogni 6 mesi circa, per la formazione, per la verifica e la programmazione dei corsi online.

Sia l’amministrazione tecnica della piattaforma che quella promozionale-amministrativa-economica è stata affidata ad una segreteria didattica-amministrativa (segreteria.elearning@murialdo.org) coordinata dal p. Alejandro Bazán. La comunicazione con i docenti e con gli studenti è garantita (nelle 4 lingue) da tale segreteria con sede a Roma (Casa Generalizia CSJ).

Per i corsi online si utilizza la piattaforma informatica Moodle (http://elearning.murialdo.org/) che permette un dialogo continuo tra docenti, tutors territoriali e studenti attraverso l’uso di strumenti informatici (FILE DI TESTO, PAGINE WEB, SLIDES, VIDEO, FILE AUDIO, E-MAIL, FORUM…). Questa piattaforma informativa (Moodle) creata per l’apprendimento online è in uso anche in diverse università (es. Università La Sapienza: http://elearning.uniroma1.it/ ). Moodle è un ambiente web sviluppato ed utilizzato a livello internazionale che permette la gestione di corsi on line.

 

Gli obiettivi della F@D Murialdo sono:

1. Offrire una proposta formativa integrale a partire dallo stile educativo murialdino, per la crescita personale e comunitaria degli educatori nel carisma spirituale – pedagogico.

2. Migliorare la prassi quotidiana nel servizio ai ragazzi e ai giovani, specialmente i più poveri e bisognosi, orientando le nostre opere verso una sempre maggiore carismaticità.

3. Rinforzare le equipe di laici e religiosi nella loro capacità di gestire le istituzioni nell’orizzonte del carisma murialdino.

 

I destinatari della proposta della F@D Murialdo sono i responsabili e i coordinatori delle Opere educative e pastorali della Famiglia del Murialdo, gli educatori e gli attori pastorali delle Opere e tutti quelli che desiderano approfondire il tema per un arricchimento personale.

 

Il percorso formativo della F@D Murialdo è distinto in tre dimensioni, ognuna delle quali coordinate da un componente della Commissione Centrale; sono tematiche tra loro interdipendenti e integrate, l’insieme costituisce il percorso formativo di Pedagogia Murialdina:

            1. Dimensione Carismatica (A)

            2. Dimensione Pedagogica – Pastorale (B)

            3. Dimensione Antropologica – Teologica (C)

 

La proposta formativa prevede la scelta, da parte dello studente, di uno tra 5 percorsi “flessibili”:

            1.  la partecipazione a un singolo corso

            2.  un ciclo di base

            3.  un certificato/attestato  di educatore  murialdino

            4.  un diploma  di formatore  murialdino

            5.  un diploma  in pastorale  murialdina.

 

I primi corsi della F@D si sono stati attivati nell’ottobre 2009. Ogni sei mesi (a marzo e ad ottobre) si attiva una nuova sessione di corsi in 4 lingue. Attualmente è in corso l’ottava sessione.

 

UN PRIMO BILANCIO (dall’ottobre 2009 al giugno 2013)

Fino a questo momento (luglio 2013) gli abilitati alla nostra piattaforma informatica sono circa 700 persone. Gli studenti della F@D MURIALDO provenienti da 14 nazioni sono 542, tutti over 18 come richiesto dall’iscrizione e tra questi ci sono diversi Giuseppini e Murialdine in formazione.

Una trentina di questi studenti sono Giuseppini in formazione che sono stati abilitati ai corsi pensati appositamente per i tirocinanti giuseppini. Altri cento sono stati abilitati per iniziative particolari gestiti dalle Opere stesse e gestiti da singoli confratelli e non hanno partecipato ai corsi della F@D Murialdo.

 

Per ogni sessione si sono iscritti in media 60 studenti, quasi tutti provenienti dalle Opere della FdM.

Gli esami con esito positivo sostenuti dagli studenti sono stati: n. 379.

Due studenti discuteranno la tesi a Roma il 2 ottobre 2013. Altri 2 studenti concluderanno il loro percorso entro 12 mesi. Altri 10 studenti sono a buon punto…

 

Dal 2009 ad oggi sono stati attivati circa 60 corsi online gestiti da una ventina di docenti.

Molti corsi sono stati riproposti più volte nelle 8 sessioni semestrali effettuate fino ad oggi.

I corsi sono stati proposti in castigliano (-es), italiano (-it), portoghese (-pt), inglese (-en). Un corso è stato fatto anche in albanese.

 

Si constata che dove operano bene i tutor territoriale la dispersione degli studenti è limitata mentre è significativamente più alta dove gli studenti non sono sostenuti e accompagnati nel loro percorso.

 

Dall’analisi dei corsi fatti in questi anni risulta che:

-  in Castigliano la proposta formativa risulta abbastanza soddisfacente nelle Dimensione B, quasi soddisfacente nella Dimensione A mentre è molto lacunosa nella Dimensione C per mancanza di docenti. Gli studenti in lingua castigliana, anche se non sempre motivati e sostenuti, sono molti e tutti provenienti dall’America Latina (Argentina, Cile, Messico, Ecuador, Colombia).

-  In Italiano la proposta formativa risulta abbastanza soddisfacente nelle Dimensioni B e C mentre è molto lacunosa nella Dimensione A per mancanza di docenti. Nonostante i tanti corsi proposti in italiano gli studenti che si sono iscritti sono sempre stati pochi.

-  In Portoghese la proposta risulta globalmente vincolata dall’unico docente del Brasile impegnato nella F@D. Gli studenti del Brasile sarebbero molti, ma la proposta formativa a causa della mancanza di docenti è molto lacunosa.

-  In Inglese la proposta formativa è per ora sostenuta dai corsi di un unico docente (p. Angelo Bissoni). I pochi studenti iscritti provengono dall’India e dalla Sierra Leone.

 

OBIETTIVI FUTURI:

 

- Organizzare uno stage formativo residenziale per gli studenti che hanno terminato e che stanno per terminare il percorso formativo nel 2014.

- Incrementare il numero dei docenti per poter fornire un percorso formativo completo nelle diverse lingue.

- Sensibilizzare le Opere della FdM sulla validità della proposta formativa della F@D Murialdo cercando di far superare i pregiudizi nei confronti della formazione a distanza.

- Continuare e incrementare la formazione dei docenti nell’uso della piattaforma informatica e nella capacità di gestire la formazione e-learning.

- Incrementare la collaborazione con gli enti di formazione già esistenti nella FdM.

- Valutare la fattibilità di un’abilitazione come ente formativo o comunque di una partnership.

 

                               Roma, luglio 2013

p. Alejandro Bazán